Life Style

Voglio dimagrire ! Ecco il corso per te – La Ruota di Medicina

Inviato da:

“Voglio dimagrire!”. Bene! Sei sicura al 101%? Perchè è questa la differenza!!! Dire tanto per dire… non è la stessa cosa di fare sul serio!

I buoni propositi aiutano ma da soli non fanno dimagrire… Questo lo sai… e lo capisci ancor meglio se già in passato hai fatto dei tentativi… ma non si dimagrisce per tentativi. Immagino tu sappia anche questo, vero?

Leggi tutto →

0

Diffondi energia positiva con l’eucalipto

Inviato da:

Quante volte hai desiderato diffondere energia positiva nel tuo ambiente di lavoro, in casa, in una stanza qualsiasi, magari dopo una discussione turbolenta oppure un malessere?

Spesso la soluzione è a portata di mano. Il metodo che ti suggerisco oggi è quello dell’utilizzo dell’OLIO ESSENZIALE DI EUCALIPTO. Mi riferisco non alle profumazioni chimiche per ambiente, ma agli OLI ESSENZIALI veri e propri: estratti concentrati di piante, che puoi acquistare in erboristeria.

Devi utilizzare solo 2 gocce per volta: sono sufficienti per riportare l’energia ad un livello più alto.

Leggi tutto →

0

Cosa significa sognare il vento – La Ruota di Medicina

Inviato da:

Ti capita di sognare il vento? Ecco cosa simboleggia.

Questa notte il vento si è agitato. Ai tempi dei seminari sciamanici, nei momenti in cui l’aria era forte, salutavamo Nonno vento. Così questa mattina mi sono soffermata a sentire la forza dirompente di questo elemento che amo da sempre.

Leggi tutto →

0

Elemento legno: la personalità in Medicina Cinese

Inviato da:

Sei un elemento legno se…

I cinque elementi della Medicina Tradizionale Cinese (Wu Xing), rappresentano i cicli della natura, il modo in cui la terra esprire tutte le sue forze e permette lo scorrere della vita.

Ma anche noi, in quanto elementi della Natura, esprimiamo le stesse potenzialità. In particolare, ognuno di noi rispecchia prevalentemente uno dei cinque aspetti predominanti: legno, fuoco, terra, metallo o acqua.

Leggi tutto →

0

Le dolci virtù dell’olio essenziale di arancio: buonumore e serenità

Inviato da:

Quante volte hai già utilizzato l’olio essenziale di arancio dolce, anche senza saperlo?

Ritorna per un attimo al senso di bruciore agli occhi che hai provato, schizzandoti il liquido contenuto nelle “bollicine” della buccia di arancia: esatto, in quell’occasione hai avuto un incontro ravvicinato con l’olio essenziale.

Se soffri di cali di umore, stress, ansia, stanchezza mentale, ti consiglio di avere sempre con te un po’ di olio essenziale di arancio dolce: ti sarà di aiuto. Scopriamo insieme perchè.

 

La produzione dell’olio essenziale

L’olio essenziale naturale, se viene prodotto nel modo corretto, si ottiene passando la buccia triturata del frutto nella corrente di vapore. Sfruttando i diversi punti di evaporazione, nell’alambicco avviene la magia del frazionamento delle diverse sostanze. Se ne ottiene un olio leggerissimo, molto aromatico, puro, di colore giallo ambrato.

Leggi tutto →

0

Il risveglio spirituale passa dal corpo fisico!

Inviato da:

Quando si pensa ai percorsi di risveglio spirituale, quasi sempre si fa riferimento a pratiche di carattere energetico, meditativo, mistico. E’ un collegamento che viene spontaneo, soprattutto se hai una predisposizione naturale per le discipline che potenziano le energie sottili.

Tuttavia, a distanza di molti anni dal primo giorno in cui mi sono seduta in un’aula di Tecniche Vibrazionali (la tavernetta della mia allora insegnante, insieme ad un piccolo gruppo di donne), posso dire che questo concetto contiene una grossa limitazione. Una limitazione che può rendere estremamente impegnativo realizzare un vero balzo spirituale.

Leggi tutto →

0

Camminare nella natura in cerca di me stessa

Inviato da:

Erano giorni che desideravo fare una bella camminata nella natura… ne sentivo l’esigenza.

Camminare è da sempre il mezzo che mi porta a riflettere con lucidità sulle cose, mi aiuta ad osservare le situazioni dall’esterno, a trovare le soluzioni… Così oggi, con la scusa di testare le nuove scarpe da ginnastica da passeggiata, mi sono ritagliata due ore di silenzio e di passi. Uno dopo l’altro, a ritmo sostenuto.

All’inizio prendere il ritmo non è stato facile, il mio ginocchio reduce dagli anni di danza faceva male, ma poi tutto il corpo si è adattato, si è ammorbidito. La camminata è diventata regolare e piacevole.

Leggi tutto →

0
Pagina 1 del 2 12
Contact slider
close slider
    Trattamento dei dati personali sul sito. I tuoi dati vengono gestiti secondo quanto indicato nella nostra privacy policy. Per consultarlaclicca sul link in basso nel menu.
error: Questo contenuto è protetto da copia!