energia del denaro quanto deve farsi pagare un operatore olistico-3

L’energia del denaro è uno dei temi scottanti nell’ambito degli operatori olistici: da un lato, umanamente, quasi tutti gli operatori desiderano fortemente realizzare un’attività prospera e redditizia, con cui mantenersi senza preoccupazioni e grazie alla quale portare benessere e generosità nel mondo.

Dall’altra, la paura del giudizio negativo degli altri porta molte di queste persone ad auto-sabotarsi, creando situazioni di bisogno, mancanza, bassa realizzazione economica… ovvero il risultato contrario a quello desiderato.

Molti mi chiedono quanto farsi pagare come operatori, ed è per questo che ho deciso di scrivere un articolo che risponde a questa domanda ricorrente. Siamo alla fine dell’anno, spero che queste indicazioni aiutino a creare più prosperità per il prossimo.

Queste indicazioni non derivano da libri, video e sentito dire, ma dall’esperienza che ho fatto negli ultimi 30 anni per portare la mia attività a crescere, quando pochi ci credevano.

 

Leggi anche: Le vostre domande

 

L’energia del denaro e la legge di attrazione

Non si può non parlare di “legge di attrazione” quando si tratta l’energia del denaro. Approfitto di questo articolo per sfatare una delle più grosse bufale che sono state diffuse negli ultimi 15 anni tra gli operatori.

La legge di attrazione è prima di tutto AZIONE. Grazie ai testi e ai video realizzati da un gruppo di milionari americani, è stato fatto passare il concetto che “basta sedersi e visualizzare il successo, per realizzare la prosperità e far lavorare l’energia del denaro per te, senza sforzo”.

Hai presente il grande “assegnone” da stampare, compilare ed appendere per “riprogrammare la mente”? Bene, quanti lo hanno stampato, appeso e visualizzato? Risposta: milioni di persone.
E quanti possono dire di avere risolto i propri problemi economici grazie a questo? Risposta: nessuno.
Nessuno… a parte i milionari americani di cui sopra, che hanno guadagnato tanti “sghei”, vendendo il libro in tutto il mondo… e non solo il libro.

C’è un motivo per cui questo sistema sembra non funzionare: ne parlo fra poco.

 

Intenzione “razionale” ed intenzione “nascosta”

L’energia del denaro fa parte di una sottile rete di convinzioni radicate nell’inconscio. Opinioni e condizionamenti che derivano dalle generazioni precedenti, dalla società, dalle esperienze registrate nelle memorie cellulari, ma soprattutto dalle religioni.

Questo aspetto è importante, in quanto le credenze religiose toccano direttamente la morale a cui, inconsciamente, facciamo riferimento. Pertanto, la censura interna è molto più forte. Se io desidero diventare benestante, ma mi hanno insegnato che “puoi essere una brava persona spirituale solo se sei povero”, posso visualizzare tutto quello che voglio: quel comando nascosto avrà la meglio su tutte le intenzioni razionali del mondo.

Poco importa sapere che quei furboni hanno trasmesso certi insegnamenti fuorvianti, solo per mangiarsi da soli tutta la torta della prosperità: quando il comando è registrato non si cancella più, anche se cambio il mio credo spirituale.

L’unico modo per sradicare il comando distruttivo è sostituirlo con un uno costruttivo, ma questo non si fa con le tecniche mentali o spirituali. Si può fare solo con l’esperienza. Solo l’esperienza concreta possiede un’energia così forte, da imprimersi nell’inconscio e trasformarsi in un nuovo schema di pensiero. 

Grazie all’esperienza puoi cambiare, per davvero, l’energia del denaro registrata nelle tue memorie.

 

laruotadimedicina-benvenuti-2

CORSO GRATUITO PER CREARTI UN PERCORSO PROFESSIONALE:
REGISTRATI PER RICEVERLO

 

Cosa posso rivelarti sull’energia del denaro, dopo anni di esperienza

Le mie “intenzioni nascoste” erano veramente tenaci, ho fatto fatica a liberarmene. Ho provato decine di tecniche prima di comprendere che dovevo cambiare piano di comunicazione. Non solo: ho commesso centinaia di errori e avuto altrettante delusioni.

Ciò che mi ha permesso di uscire dal loop è stato comprendere che la realtà che vivi è direttamente collegata agli schemi mentali: ma per cambiare ciò che pensi devi fare cose diverse.

I comandi nascosti nascono per DEDUZIONE. Quindi, se vuoi cambiare il modo di pensare, te lo ripeto: devi COSTRUIRE ESPERIENZE DIFFERENTI. E’ facile? No, ma funziona in fretta.

Se cerchi di agire passando per il piano spirituale, puoi toccare il problema solo marginalmente. Ma… se vivi un’esperienza diversa non serve più crederci, hai la certezza del vissuto e questo cambia la realtà a livello quantico. Il nostro subconscio è come un bambino: tocca con mano e grazie a ciò impara e crea.

 

energia del denaro quanto deve farsi pagare un operatore olistico-1

cambi le esperienze, cambia l’energia

 

Ecco come si creano esperienze differenti 

Finora hai seguito un determinato codice di pensiero, fatto di opinioni, racconti, speranze, sogni. Tutto questo ha costituito il timone grazie a cui hai diretto le azioni.

Se i risultati non ti danno soddisfazione, è inutile (ed auto-sabotante), continuare a percorrere la stessa strada. Non è che devi tradire ciò che sei, ma solo considerare che alcune delle tue certezze derivano da esperienze incomplete.

Il primo passo che ti permette di creare esperienze differenti, nel training che ho svolto, è iniziare a fare il contrario di quello che le tue “convinzioni passate” ti suggeriscono. 

All’inizio, molto probabilmente, ti sentirai un po’ a disagio, ma è una sensazione temporanea. Non è detto che questi esperimenti ti portino esattamente nel posto giusto da subito, però ti offriranno una visione più ampia della situazione e soprattutto un’angolazione diversa dalla quale inquadrare gli eventi.

 

Leggi anche: scoprire se stessi

 

Facendo qualcosa che ti sembra all’opposto di te, ti accorgerai che molti blocchi se ne vanno da soli, semplicemente grazie a questo atto di fede nello smuovere l’energia. I dogmi non hanno mai aiutato nessuno a crescere, quindi ingannare i tuoi sarà una grande lezione di vita.

Quindi, ora, parti da un paio di domande semplici: cosa mi spaventa fare? Cosa mi sono sempre rifiutato di fare, per migliorare la mia situazione economica come operatore olistico?

Parliamo solo di cose lecite ed etiche, naturalmente… Nel prossimo paragrafo capirai perché è fondamentale rispondere a queste domande.

 

Una volta che hai risposto, inizia a pensare a come potresti trasgredire le rigide regole dei tuoi dogmi nascosti (che poi, il più delle volte, si rivelano delle semplici paure).

Se non sai come procedere, cerca un buon consulente che ti guidi nel percorso. Ne vale la pena.

 

energia del denaro quanto deve farsi pagare un operatore olistico-2

aprire la mente

 

Comprendere l’energia del denaro: quanto devo farmi pagare?

Molto spesso, al termine dei corsi, le persone mi chiedono: ma per questo trattamento (o consulenza), quanto devo chiedere? Non esiste una risposta uguale per tutti a questa domanda.

Il prezzo, infatti, dipende dal VALORE che viene attribuito alla tua consulenza. Il valore nasce da alcuni aspetti fondamentali: i più importanti sono l’unicità ed il focus.

  • L’unicità dipende da ciò che sei, da quegli aspetti che appartengono solo a te, e fanno la differenza da tutti gli altri (per capirci: empatia e professionalità non possono far parte dell’elenco, sono troppo generici).
  • Il focus è la focalizzazione su alcuni percorsi chiave, senza disperdersi in mille cose diverse. Ecco un esempio: un solo corso di aggiornamento di alto livello, che ti permette di specializzarti meglio in relazione ad una cosa che fai già, è molto meglio di dieci corsettini di moda, che non ti portano mai ad un livello di preparazione più alto (ma anzi, spezzettano la tua energia in troppe direzioni).

 

Puoi scoprire questi elementi fondamentali solo se esci dai tuoi vecchi schemi. Ecco perché è centrale rispondere alle due domande del paragrafo precedente.

Quando ho iniziato ad applicare la visione del taoismo alla mia organizzazione lavorativa, la prima domanda che mi sono posta è stata: quante cose, tra tutte quelle che faccio, sono veramente “mie”? Così ho iniziato ad eliminare tutto quello che non era focalizzato con la mia essenza, tutto ciò che non aveva avuto seguito e tutto quello che era la copia di qualcos’altro.

 

laruotadimedicina-benvenuti-2

CORSO GRATUITO PER CREARTI UN PERCORSO PROFESSIONALE:
REGISTRATI PER RICEVERLO

 

Più sei focalizzato, più il tuo valore aumenta (perché l’energia si concentra ed aumenta la tua “emanazione”). Aumenta il livello di capacità, di comprensione dei problemi delle persone, di chiarezza nel consigliare la cosa giusta, ecc. … ovvero aumenta la tua professionalità.

Per questo, quando i miei studenti chiedono quanto farsi pagare, chiarisco sempre che l’energia del denaro è uno specchio. Più ti focalizzi, più emani, più hai valore (in termini professionali). Non puoi pensare di aumentare i prezzi se non hai raggiunto questo piano di CONCRETEZZA.

Ci sono persone che frequentano tanti corsi, per cercare di “prendersi tutto lo spazio”. Ogni volta che vedono qualcuno della loro zona (o sui social) che pratica una tecnica, la studiano subito anche loro, per competizione: hanno paura di restare indietro rispetto agli altri.

Fare questo significa andare contro la propria essenza, staccarsi da proprio centro, disperdere l’energia e la prosperità. E’ una strategia del tutto inutile.

 

Per concludere: farsi pagare come operatore olistico è giusto?

Ho smesso di perdere tempo a scontrarmi con chi sostiene che “le discipline naturali devono essere praticate solo per missione”. In fondo anche i preti ricevono lo stipendio.

Un operatore olistico è un professionista a tutti gli effetti: pagare la prestazione significa mantenere la propria indipendenza personale da ambo le parti, senza stati di dipendenza bisognosa che non fanno altro che male all’anima e creano karma.

Quello che viene pagato, infatti, non è l’energia o il tempo, ma la preparazione dell’operatore, che (se è responsabile), investe ogni anno ore e denaro nell’aggiornarsi e nel crescere, come tutti coloro che svolgono bene una professione.

Chi non riconosce questo, probabilmente vede le tecniche olistiche come un mezzo facile per procurarsi la devozione degli altri, per sentirsi importante stimolando la loro dipendenza, rubando la loro energia nell’impedire che imparino a camminare con le loro gambe… quante analogie noti con il vampirismo?