Intervenire sull'energia femminile bloccata, con il massaggio di Iside-6

Se l’energia femminile è bloccata, tutti i talenti legati alla sua espressione faticano a trovare un proprio spazio. Esprimere l’energia femminile è fondamentale per ritrovare l’equilibrio interiore, soprattutto in questo momento storico caratterizzato dal “risveglio” collettivo.

Cosa si intende per energia femminile?

L’energia femminile, che in realtà è insita anche nell’uomo, è una delle due principali forze cosmiche, denominate YIN e YANG. La polarità femminile (yin), è caratterizzata da tutti quegli aspetti legati al nutrimento, alla ricettività, alla percezione, al supporto, alla profondità. Nel Tao la sua forza naturale è fredda ed oscura, al contrario di quella maschile (yang), che è calda e luminosa.

Secondo la tradizione taoista, l’energia femminile è associata alla terra, in particolare al concetto che la Terra nutre gli spiriti della Natura. Ecco perché le grotte naturali sono considerate, da sempre, luoghi eletti per le meditazioni a carattere trasformativo.

Mentre l’energia maschile tende ad avere un movimento centrifugo (ovvero rivolto all’esterno), l’energia femminile è caratterizzata da una direzione centripeta, che punta all’interno. Rivolgersi all’interno di sè (sensazioni, percezioni, intuizioni, ecc.), per la donna risulta quindi una predisposizione innata, grazie alla sua polarità yin, che di norma emerge di più rispetto all’energia yang.

Anche l’uomo, come abbiamo già visto, possiede l’energia yin (in quanto esiste sempre un equilibrio di opposti), ma la sua polarità prevalente è yang.

 

Intervenire sull'energia femminile bloccata, con il massaggio di Iside-6

maschile e femminile, energie complementari

 

Le capacità profonde che derivano dalla polarità ricettiva

Se una donna è in grado di connettersi con il centro della sua coscienza, scoprirà di essere spontaneamente capace a ricevere informazioni precise provenienti dalla sua fonte interiore, sviluppando accresciute capacità intuitive.

Un secondo vantaggio chiave che nasce dalla capacità ricettiva femminile è che le donne sono in grado, con un po’ di addestramento, di accogliere l’energia dell’ambiente sommandola alla propria, per ricaricare la propria energia vitale e promuovere l’evoluzione interna.

Tuttavia, se abbiamo l’energia femminile bloccata, tutte queste capacità ricettive ed intuitive rimangono intrappolate.
Potenzialmente esistono, ma non trovano una via d’uscita. In questi casi la realtà interna della persona ed il suo modo di apparire al mondo (azioni, parole, opportunità e sincronicità), viaggiano su binari separati, con ovvie conseguenze – negative! – sull’identità della persona e sulla percezione di sé.

 

laruotadimedicina-benvenuti-1

Meditazione corporea, sviluppa la centratura in te stesso: segui le lezioni a distanza

 

Da cosa derivano i blocchi nell’energia femminile?

Ciò che determina la presenza di energia femminile bloccata sono i condizionamenti. Cosa si intende per condizionamenti? Per semplificare possiamo definirli OPINIONI. Opinioni che si formano a livello inconscio in seguito alle esperienze, ma soprattutto in conseguenza al valore che attribuiamo ad esse.

 

banner ruotadimedicina telegram

 

Se non abbiamo ancora un’opinione mentale in relazione ad un argomento, come ad esempio quando siamo bambini, tendiamo ad assorbire la valutazione di quell’argomento che appartiene ai genitori, ai nonni, alle maestre… Poi, crescendo, diventiamo più suscettibili alle opinioni della società (non che prima non lo fossimo, ma era un passaggio indiretto, attraverso la famiglia).

Ad un certo punto il nostro inconscio è pieno di programmazioni, al punto da non poter più individuare quali appartengano a noi e quali agli altri. Tutti noi, dunque, siamo pieni di comandi automatici, che derivano dalle esperienze di persone diverse… molte di loro ci sono addirittura sconosciute (antenati).

Pertanto, l’importanza e le caratteristiche che “leggiamo” in un evento dipendono solo dal nostro database di condizionamenti (= sistema di credenze). 

Quasi tutti i blocchi nell’energia femminile derivano proprio da questa situazione: sono comandi inconsapevoli ed incontrollati registrati nel campo vibrazionale, che costituiscono un filtro nella visione del mondo esterno a noi e, di conseguenza, orientano i comportamenti.

 

Intervenire sull'energia femminile bloccata, con il massaggio di Iside-4

yin e yang, l’energia che fluisce

 

Coltivare il potere energetico nelle fasi di transizione

La vita della donna è caratterizzata da una serie di “riti di passaggio”, che nemmeno la società moderna è riuscita a cancellare (cosa che è successa, invece, con l’abolizione dei riti di passaggio maschili).

Questi “riti” sono perlopiù dettati dalla Natura: la prima mestruazione, la maternità, la menopausa…

Durante le fasi di transizione, la stabilità energetica si interrompe e viene sostituita dalla forza dirompente della TRASFORMAZIONE.

La realtà esterna è diffidente verso le trasformazioni, non può controllarle quindi ne ha paura, tende ad annullarle o denigrarle, ma questi momenti sono invece delle grandi porte dimensionali, attraverso cui le nostre vibrazioni cambiano frequenza e hanno accesso alle informazioni dell’universo quantico.

 

Intervenire sull'energia femminile bloccata, con il massaggio di Iside-3

Energia femminile libera = armonia

 

 

Leggi anche: alchimia femminile, ascendere ad un nuovo piano

 

La forza della transizione

Le transizioni sprigionano una grande energia, che potrebbe essere direzionata verso la crescita ed il benessere, invece di ignorarla o (peggio), tentare di tapparla.

Una delle transizioni più difficili è proprio la menopausa, l’uscita dall’età fertile che segna l’entrata in una grande espansione di coscienza. A livello sociale è considerata una specie di “anticamera della morte”, da manipolare con cerotti ormonali, integratori, farmaci…

Ma tutto questo, a mio parere, è solo un modo per cercare di allontanare la donna dal contatto con la sua vera realtà interiore: un potere energetico che agisce come armonizzatore, ma del quale non si sa ancora bene cosa fare… dato che migliaia di anni di disinformazione hanno insabbiato l’insegnamento!

Ecco perché, nella stragrande maggioranza dei casi, invece di rappresentare una rinascita spirituale, è vissuta male sia a livello emotivo, sia fisico (con energia femminile bloccata, nei meridiani e nei Dantian).

Ogni transizione che riguarda l’energia femminile crea una persona nuova. Ecco perché va accompagnata e supportata, attraverso la ricerca interiore e/o dei trattamenti che agiscono come “facilitatori”.

 

 

energia-femminile-bloccata-massaggio-iside-2

massaggio di Iside

 

Il massaggio di Iside, per l’energia femminile bloccata (e non)

Questo trattamento è nato da un sogno. E’ stato creato per lavorare espressamente sull’ENERGIA FEMMINILE DELLA DONNA, anche se esiste una variante che si può praticare sugli uomini.

Lo strumento principale che utilizziamo nel trattamento è il cristallo di CORNIOLA, pietra sacra ad Iside (divinità femminile legata alla maternità e alla magia, ma anche connessa all’energia del sangue femminile e alla RINASCITA).

Grazie a questo trattamento, avviene un risveglio del potenziale profondo dell’energia femminile: questo effetto “scarica” gradualmente il flusso intrappolato nei meridiani, nel Dantian, nel campo vibratorio… rimettendolo in circolazione.

La prima sensazione che viene scatenata è l’impressione di avere molta energia a disposizione, accompagnata da un miglioramento dei pensieri e dell’umore. Qualcuna ha segnalato anche una diminuzione dei dolori muscolari e di schiena, a dimostrare che essi, spesso, hanno origine dalle energie bloccate per cause emozionali.

 

Quando siamo positivi e carichi, è più facile scavalcare i blocchi ed agire in modo costruttivo. Creando esperienze diverse (ed emozioni diverse), un po’ per volta queste sostituiscono i vecchi condizionamenti registrati.

 

Ecco perché questo trattamento è di aiuto sia nelle transizioni (per utilizzare il potenziale che si sprigiona, invece di subirlo), ma anche nei momenti in cui serve cambiare direzione, per avere la chiarezza necessaria a compiere i passi giusti.

Se desideri saperne di più, visita la PAGINA DEL CORSO oppure richiedi informazioni sui trattamenti.