Il sorriso interiore, come dormire bene con l’esercizio taoista

Inviato da:

Se ti piace, condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il sorriso interiore occupa un posto rilevante nella storia delle meditazioni taoiste. Uno dei suoi effetti è quello di migliorare la qualità del sonno. 

Come dormire bene? A volte succede: ti porti a dormire i problemi che hai affrontato nel corso della giornata, e li senti rimbalzare nella testa fino a notte fonda.

Vedi le lancette che camminano, un minuto per volta. Cominci a leggere, ma non serve per facilitarti il sonno. Come salvare la nottata di riposo, almeno in parte 🙂

In questi casi può venirti un aiuto un’antica tecnica taoista: IL SORRISO INTERIORE.

 

Leggi anche
Imparare a meditare con il corpo: metodo "Iwakura - Il corpo che medita®"

 

Come si pratica il sorriso interiore

Mettiti seduto, con la schiena diritta.

  • > Inizia a respirare lentamente, portando la tua attenzione nel centro dell’addome, sede dell’hara (energia vitale di base).
  • > Ora esplora i ricordi della tua vita, ed individuane uno molto piacevole: deve essere un bel ricordo che ti riguarda direttamente.
  • > Quando lo hai individuato, immergiti nell’esperienza: vivila nel presente, sperimenta ogni sensazione ed emozione, anche a livello fisico. Percepisci il vissuto nel tuo corpo fisico: muscoli, pelle, tatto, udito...
  • > Ora immagina di “rovesciare” il ricordo positivo nel centro dell’addome, saturando l’hara con la sua energia piacevole. Continua a farlo fin quando senti che è colmo.
  • La meditazione taoista finirebbe qui, ma nel tempo ho applicato una mia piccola aggiunta, che aumenta la sensazione di benessere.

 

Espandere l’energia

Photo by Paolo Calalang on Unsplash

Una volta che senti il ricordo che riempie completamente l’addome, visualizzalo come una sfera. Espandi questa sfera fino a riempire completamente il corpo come un guscio. Mantieni sempre una respirazione rilassata e spontanea.

Immagina di espandere la sfera oltre i limiti del tuo corpo. Comincerai a sentire un maggiore senso di fresco, e ti accorgerai che la mente ha smesso di agitarsi in modo disordinato per seguire i problemi.

Riportando l’energia dal cranio al centro dell’hara, hai ricostituito il giusto flusso dell’energia vitale nel tuo corpo, quel flusso che era andato fuori fase a causa dei pensieri.

 

Oltre a dormire meglio, questa tecnica ti serve quando passi un momento di tensione nervosa a causa dell’attività frenetica della giornata: è un metodo antico e veloce per riprendere il controllo, senza essere costretto a reprimere le emozioni.

Dopo l’esercizio il problema ti apparirà ridimensionato: sarà molto più facile elaborare una soluzione efficace.

 

 

Leggi anche
Corso di meditazione con finalità professionale

 

Immagine principale del post: Photo by Raychan on Unsplash

0

Circa l'autore:

L'interesse per le discipline naturali è nato per eredità familiare: farne il mio lavoro è stato un "fuori programma", un mix che ha unito la passione per questi metodi e la natura di scrittrice. La spada giapponese mi trasmette la forza e la determinazione per non cedere alla pigrizia, ma sono le giornate di sole vento a caricarmi le batterie alla grande. Adoro fare formazione sia in aula sia a distanza, perchè imparo ogni giorno qualcosa di nuovo che arricchisce l'esperienza. Per questo un corso, anche se si ripete, non è mai totalmente identico al precedente.
Contattami
close slider
    Trattamento dei dati personali sul sito. I tuoi dati vengono gestiti secondo quanto indicato nella nostra privacy policy. Per consultarlaclicca sul link in basso nel menu.
error: Questo contenuto è protetto da copia!