Il karma negativo si può ripulire ed azzerare?

Inviato da:

Se ti piace, condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco come evitare che il karma negativo danneggi la tua vita.

In questo articolo troverai qualche suggerimento importante sul karma negativo o positivo.

Che cos’è il KARMA AVVERSO? Senza scomodare (per ora) le vite precedenti, il karma negativo è principalmente il bagaglio di dogmi, paure o blocchi energetici, ereditato dalla linea di discendenza (o elaborato nel corso della vita), che ci portiamo dietro ogni giorno.

Visto da un altro punto di vista è la serie di comportamenti disarmonici che mettiamo in atto in modo automatico, inconscio, come risposta o adattamento agli stimoli esterni. Quindi, una forma di autodifesa.

Karma negativo: reale o immaginato?

Quando veniamo concepiti, ereditiamo dai nostri genitori una serie di “informazioni” che si esprimono sul piano fisico, e molti programmi energetici E BLOCCHI VIBRAZIONALI, che derivano dal vissuto emotivo dei nostri avi.

Questo software multidimensionale ereditato è ciò che la Medicina Tradizionale Cinese chiama “JING”, ovvero l’essenza, l’energia ancestrale. A livello emotivo, nelle memorie cellulari rimane una traccia del vissuto di chi ci ha preceduti, nella linea di discendenza paterna e materna.

Non tutto questo pacchetto di dati si esprimerà nel nascituro, ma solo la parte per cui il nuovo individuo risulta predisposto. Sarà ciò che determina, sotto molti aspetti, la matrice caratteriale ereditata.

 

Un antico detto orientale recita:

Semini un pensiero, raccogli un’azione
Semini un’azione, raccogli un’abitudine
Semini un’abitudine, raccogli un carattere
Semini un carattere, raccogli un destino.

 

Per questo ti chiedo: il nostro karma è realmente qualcosa su cui non abbiamo controllo? E’ davvero un’eredità non richiesta, o forse è l’evoluzione di un impulso a cui scegliamo di cedere, non avendo la capacità di cambiarlo?

 

MEDITAZIONE CORPOREA BIO ENERGETICA: METODO IWAKURA

 

Ciò che vediamo intorno a noi

Se interroghiamo 10 persone diverse incontrate per strada, chiedendo di descrivere la realtà che vedono in quel momento, ognuno di loro ne darà una definizione molto diversa. Qualcuno vedrà aspetti negativi, altri aspetti positivi. Qualcuno giudicherà negativi aspetti che per un altro sono positivi, e viceversa.

La realtà è che nessuno di loro darà una descrizione oggettiva: potrà solo definire le cose “dal proprio punto di vista”.

Il karma è, per molti aspetti, un PUNTO DI VISTA. Ciò che vediamo intorno a noi, l’ambiente, i comportamenti, gli sguardi degli altri e le loro intenzioni, le opportunità o gli ostacoli, riflettono ciò che pensiamo.

 

karma-negativo-1

 

Quando siamo dentro un paradigma, ogni elemento della griglia di informazioni appare coerente con esso. Quindi, per “vedere” qualcosa di diverso dobbiamo cambiare noi stessi.

Il karma E’ DENTRO DI NOI, NON FUORI. Non possiamo intervenire per pulire il karma negativo senza pensare, prima, che tutto nasce dalle nostre convinzioni personali, acquisite o elaborate.

 

Leggi anche
Radicamento: il primo chakra è la fonte dell'equilibrio e dell'espressione

 

 

Il karma negativo non ha nulla di astratto.

 

Nel mondo delle discipline energetiche, purtroppo, esiste spesso la tendenza a vedere il karma come una colpa di qualcun altro:

  • genitori ed avi
  • una vita precedente vissuta da qualcuno che, in fondo in fondo, non eravamo noi
  • la società che non riesce ad evolvere ed intraprendere una vera via spirituale
  • ecc.

Praticamente una sorta di entità astratta di cui noi finiamo per essere “vittime innocenti”.

Il nostro ego fatica ad accettare l’idea che siamo gli artefici del nostro destino. Per questo prova in ogni modo a prendere le distanze dalla questione scottante, cioè: il karma negativo è una nostra scelta.

Una scelta concreta fatta di azioni quotidiane, di parole, di compromessi, di tradimenti verso la nostra vera natura di anime libere e in progresso.

 

Come eliminare il karma negativo? Ecco due aspetti da curare

 

Spesso ho avuto modo di notare che coloro che sono a conoscenza del discorso “energie negative”, è molto frequente trovare persone che si sentono colpite dall’energia negativa di qualcuno, o di un ambiente.

Ciò accade molto meno tra persone che non sono altrettanto competenti sul discorso. Lo stesso accade per il karma negativo: chi ne conosce gli aspetti in modo più approfondito, lo teme di più. In questo troviamo la conferma che le nostre paure sono fortemente condizionanti sull’energia percepita e recepita.

Primo: il pensiero e il karma negativo

Il primo aspetto su cui agire per contrastare il karma negativo, è dunque IL PENSIERO. Attiriamo nella nostra vita ciò su cui focalizziamo l’attenzione.

Per dirla alla maniera Kahuna: L’energia segue l’intenzione.

Invece di enfatizzare l’allontanamento delle energie negative, è molto più utile focalizzarsi sui modi per generare energia positiva, attraverso le scelte, le intenzioni, gli obiettivi.

Del resto uno spazio occupato interamente da un certo tipo di forza, non lascerà posto ad altro.

 

Secondo: creare equilibrio nella bio energia del corpo

Un corpo robusto (non nel senso di “grasso”, ma bensì resistente) e ripulito dai blocchi energetici, respinge automaticamente l’energia negativa ed il karma che ne deriva.

Per questo è importante, per non dire fondamentale, dare molta attenzione al lavoro sul corpo fisico, in primis attraverso tecniche di sblocco energetico che sono in grado di far rilasciare le memorie negative registrate a livello cellulare, che agiscono in modo subliminale.

 

In questo posso aiutarti con il mio metodo di MEDITAZIONE CORPOREA, chiamato Iwakura

MEDITAZIONE CORPOREA BIO ENERGETICA: METODO IWAKURA

 

 

In seguito, per il supporto e l’accelerazione del cambiamento, i trattamenti energetici hanno l’effetto di migliorare l’approccio con la realtà, generando una visione costruttiva e generativa, che gradualmente va a sostituirsi alla precedente prospettiva.

Contribuendo a riequilibrare la matrice vibrazionale, rendono più efficace l’impegno ad osservare il mondo con occhi nuovi.

Da soli hanno un effetto lento e graduale che richiede tempistiche molto lunghe, inoltre col tempo i blocchi tendono a ricrearsi, perchè l’azione di rimozione è passiva ed inconsapevole. Invece se associati al lavoro fisico rendono più facile raggiungere il benessere e smettere di sentire il peso del “karma negativo”.

 

 

Sei interessato a ricevere maggiori informazioni sui miei corsi e trattamenti? Contattami e parliamone per comprendere meglio le tue esigenze.

 

0

Circa l'autore:

L'interesse per le discipline naturali è nato per eredità familiare: farne il mio lavoro è stato un "fuori programma", un mix che ha unito la passione per questi metodi e la natura di scrittrice. La spada giapponese mi trasmette la forza e la determinazione per non cedere alla pigrizia, ma sono le giornate di sole vento a caricarmi le batterie alla grande. Adoro fare formazione sia in aula sia a distanza, perchè imparo ogni giorno qualcosa di nuovo che arricchisce l'esperienza. Per questo un corso, anche se si ripete, non è mai totalmente identico al precedente.
Contattami
close slider
    Trattamento dei dati personali sul sito. I tuoi dati vengono gestiti secondo quanto indicato nella nostra privacy policy. Per consultarlaclicca sul link in basso nel menu.
error: Questo contenuto è protetto da copia!