Le cose vanno sempre come devono andare: destino, coincidenze o scelte?

Inviato da:

Se ti piace, condividi!
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Quante volte, nella vita, hai pensato che “alla fine le cose vanno sempre come devono andare”? Io centinaia, ma quasi sempre col senno di poi 🙂

Ti racconto un avvenimento recente, che mi ha insegnato il valore della sincronicità. La sincronicità è quel meccanismo secondo cui le cose capitano in un certo momento perchè … deve andare così. Trovarsi nel posto giusto al momento giusto, evitare un incidente… di sicuro puoi raccontarmi anche tu molte storie apparentemente incredibili, capitate a te o a persone che conosci.

Finalmente una vacanza… o no?

Con mio marito abbiamo deciso di fare una piccola vacanza di una settimana. Prepariamo la roulotte, carichiamo cibo e vestiti, prenotiamo il camping. Al momento della prova luci e motori, due giorni prima della partenza, nasce un intoppo: le luci della roulotte lampeggiano come un albero di natale.

L’ottimismo è ancora nell’aria, tutto si può risolvere. Lasciamo il mezzo dal meccanico, con la prospettiva di ritirarlo riparato il pomeriggio successivo. Ma le cose vanno diversamente. Il problema non si può sistemare nell’immediato.

 

Ritrova la CENTRATURA con la Meditazione Taoista: scopri di più

 

Risultato: la vacanza sta per saltare. L’ottimismo si scioglie e cola via, proprio come il gelato quando c’è il sole: tu cerchi di mangiarlo in fretta ma la maggior parte ti finisce giù per le mani. Mi assale il senso di tristezza e di delusione. Poi reagisco, e da buona cocciuta lancio la controproposta: anche se non c’è la roulotte, in vacanza si va lo stesso.

 

Leggi anche
Eliminare i blocchi energetici nell'ambiente

Ritrova la CENTRATURA con la Meditazione Taoista: scopri di più

 

Cambio di rotta

le cose vanno sempre come devono andareContatto il camping e prenoto un bungalow. E’ disponibile, lo fisso per il pomeriggio seguente.

La mattina dopo ci apprestiamo ad andare a ritirare la roulotte, svuotarla, ricaricare tutto in macchina e partire. Ma…. arrivati al fuoristrada troviamo una gomma posteriore interamente a terra, per una foratura (caspita… non buchiamo da 17 anni, giusto oggi?).

In quel momento mio marito si lascia sfuggire: «sarà un segno?» … E io di rimando: «siamo sicuri di voler partire?» . Ti dirò: avevo seri dubbi sul fatto di intraprendere un viaggio, sembrava che il destino facesse ostruzione. Ma partiamo comunque e il viaggio si svolge nel migliore dei modi.

 

Le cose vanno sempre come devono andare

Una volta arrivati a destinazione scopriamo che le indicazioni presenti sul sito non erano del tutto chiare:

1 – L’ingresso del campeggio è situato in una posizione difficilissima, che avrebbe reso complicate (e anche un po’ a rischio di incidenti) le manovre per entrare con la roulotte.

2 – Non si tratta di un campeggio “classico”, ma di un villaggio occupato per il 90% da clienti stanziali. Le uniche piazzole disponibili sono davanti al cancello d’ingresso, accanto al bar. Per farla breve: saremmo finiti nel punto più rumoroso e trafficato, senza spazio vitale. Addio pace e relax.

 

Ritrova la CENTRATURA con la Meditazione Taoista: scopri di più

 

Grazie alle nostre sventure, capitiamo in un bungalow tipo chalet nuovo di zecca, super-attrezzato, posizionato in un punto silenzioso, con tanto di terrazza in legno e ombrellone. La differenza di prezzo? Del tutto sostenibile.
Una vacanza perfetta: soleggiata e tranquilla.

 

Leggi anche
Rito sciamanico per il mattino: porta i tuoi sogni "da questa parte"

le-cose-vanno-sempre-come-devono-andare-2

 

Tutto ha un suo perchè.

Molto spesso, quando pensiamo che le cose vanno male, in realtà intendiamo dire che “non vanno come vogliamo noi”. Sei d’accordo?

Ma chi ha deciso che come vogliamo noi è il modo giusto? La nostra mente non è abbastanza elastica da riuscire a prevedere, ogni volta, la soluzione più utile. Di norma sceglie la più ovvia o la più comoda.

Così, quando non si materializzano le aspettative, a volte ti senti irritato, deluso, o peggio ancora tradito.

 

In certi casi è capitato di sentirmi contrariata fin quando non ho deciso, semplicemente, di lasciar scorrere. A quel punto le cose sono andate a posto da sole: la soluzione giusta si è presentata davanti ai miei occhi.

Non sempre si tratta di svago: altre volte si è trattato di scelte di vita, cambiamenti, trasferimenti ed altro ancora. Ma in ogni circostanza posso dire che trattenere non è mai stata la migliore strategia.

Trattenere blocca l’energia, blocca le opportunità, blocca la vita. Lasciar andare apre l’orizzonte all’inaspettato. Un inaspettato che spesso si rivela migliore di ciò che avevi programmato.

 

Quale frase è più adatta per concludere questa esperienza, se non quella di Stephen Littleword?

«Lasciar andare non è vittimismo, ma la profonda certezza che spesso gli effetti non dipendono da noi.»

 

…Alla fine, le cose vanno sempre come devono andare. Meglio tenerlo a mente e vivere lasciando scorrere di più le cose. 

 

…Il destino è una forza nelle nostre mani! Vuoi imparare dei metodi per allinearti con il tuo VERO destino? Contattami e parliamone.

 

[#esprimiilmegliodite]  [#iltuobenessereolistico]

 

 

 

0

Circa l'autore:

L'interesse per le discipline naturali è nato per eredità familiare: farne il mio lavoro è stato un "fuori programma", un mix che ha unito la passione per questi metodi e la natura di scrittrice. La spada giapponese mi trasmette la forza e la determinazione per non cedere alla pigrizia, ma sono le giornate di sole vento a caricarmi le batterie alla grande. Adoro fare formazione sia in aula sia a distanza, perchè imparo ogni giorno qualcosa di nuovo che arricchisce l'esperienza. Per questo un corso, anche se si ripete, non è mai totalmente identico al precedente.
Contattami
close slider
    Trattamento dei dati personali sul sito. I tuoi dati vengono gestiti secondo quanto indicato nella nostra privacy policy. Per consultarlaclicca sul link in basso nel menu.
error: Questo contenuto è protetto da copia!