La Meditazione taoista della Piccola Circolazione Celeste

, ,
meditazione taoista

La meditazione taoista è un metodo di centratura energetica focalizzato sull’allineamento fra le energie interne e le energie dell’Universo (Wuji). In realtà esistono molti metodi di meditazione che si rifanno al taoismo, ma in questo contesto parliamo di una in particolare.

Una delle tecniche corporee di meditazione / autoguarigione più importanti nella Medicina Taoista è la Piccola Circolazione Energetica, detta anche Piccola Circolazione Celeste oppure Orbita Microcosmica.

Questa pratica appartiene al percorso di Alchimia Interna (Nei Dan): una fase di lavoro spirituale che deve essere preceduta da un adeguato training, prima nel movimento fisico (Qi Gong – Dao Yin), e successivamente nel riequilibrio energetico-posturale (Nei Gong).

 

meditazione taoista 123

Le fasi del lavoro su se stessi secondo la via del tao

 

Accedi al corso settimanale di Nei Gong e Dao Yin

 

In passato l’Orbita Microcosmica era una meditazione taoista segreta: era rivelata solo agli adepti di alto livello, dopo molti anni di studio. Oggi la dottrina è stata resa più “popolare”, quindi certe regole sono meno rigide, tuttavia è sempre consigliabile seguire l’iter di preparazione nell’ordine corretto.

Per “iter corretto” si intende quello che vedi in alto, cioè l’inizio dalla pratica più fisica, per giungere gradualmente a quella energetico-spirituale. Invertire l’ordine è rischioso per la tua salute mentale, fisica ed emozionale. Far circolare un’energia forte ed ancestrale come quella dei canali straordinari Du e Ren senza saperla dominare, può creare gravi scompensi energetici e di personalità, che si trasferirebbero ai meridiani principali danneggiando anche gli organi ed i visceri.

La Meditazione taoista per ricaricare le batterie

La piccola circolazione celeste si svolge facendo passare l’energia attraverso il canale Vaso Governatore (origine dell’energia yang) ed il canale Vaso di Concezione (origine dell’energia yin), collegandoli fra loro attraverso la lingua sul palato.

La circolazione del flusso vitale si utilizza per risvegliare il potere rigenerante della forza naturale primordiale: questa pratica contribuisce a sbloccare le ostruzioni. Ecco perché spesso questa meditazione taoista è utilizzata non solo per rilassare la mente e ricaricare velocemente l’energia vitale (qi), ma soprattutto nel trattamento di molti stati cronici.

Pur essendo non troppo complicata, non è semplice da realizzare correttamente senza una guida esperta. E’ facile, infatti, cadere nell’errore di saltare inavvertitamente uno dei passaggi che la compongono, vanificandone così l’effetto, oppure deviando il flusso del qi in modo scorretto (trasformandolo in qi tossico, xie qi).

Per le donne è un metodo prezioso per ritardare la vecchiaia, risolvere i problemi mestruali e regolare gli ormoni nella fase della menopausa.

 

Non solo: un supporto per chi soffre di disturbi cronicizzati

Tuttavia questa tecnica è utilizzata anche per utilizzare un supporto energetico durante il trattamento delle malattie autoimmuni, di quelle degenerative e dei disturbi psicosomatici, proprio perché rigenera l’energia vitale e la ri-armonizza.

C’è un passaggio fondamentale che favorisce ed accelera la circolazione energetica. Ce ne occupiamo però nella pratica guidata all’interno della formazione.

 

Accedi al corso settimanale di Nei Gong e Dao Yin

 

La formazione nella meditazione taoista

Questo insegnamento, per quanto riguarda la formazione di cui mi occupo, è inserito all’interno del corso triennale nel Qi Gong medico, Nei Gong e Dao Yin. In particolare, si approccia nell’anno in cui ci dedichiamo al Nei Gong.

Apprendere l’Orbita Microcosmica all’interno di un percorso più articolato che include la medicina cinese classica, infatti, permette di raggiungere un livello di preparazione più organico e completo.

Se ti interessa saperne di più puoi richiedere un colloquio informativo senza impegno.

 

 

 

La meditazione corporea è un metodo energetico.  Non è sostitutiva della terapia medica.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento