Ricette vegane: inauguro oggi una nuova sezione del blog, chiamata “La Cucina di Madre Terra“.

Ho sempre amato dilettarmi con le ricette veloci, ma nella vita ho anche avuto l’opportunità di lavorare nelle cucine professionali. Diventando vegetariana ho iniziato a rielaborare le ricette che conoscevo, eliminando gradualmente gli ingredienti di origine animale.

Oggi, per la prima volta, pubblico ufficialmente sul blog una ricetta veloce veloce, per gli sformatini di zucchine, che si preparano con pochi ingredienti e con facilità. Attendo i vostri feedback :)

Sformatini di zucchine (ricetta vegana veloce)

Ingredienti per 4 sformatini:

  • 3 zucchine
  • “latte” di soia  (lo chiamiamo così per comodità)
  • olio EVO
  • prezzemolo fresco tritato
  • mollica di pane raffermo sbriciolata
  • farina di manioca oppure fecola di patata
  • sale, pepe
  • scodellini da forno

Per la salsa besciamella:

  • latte di soia
  • sale, pepe, noce moscata
  • farina di grano saraceno

Lavare e tagliare a pezzetti le zucchine, poi metterle nel tritatutto e sminuzzarle, aggiungendo un po’ di latte di soia per facilitare la tritatura.

Mescolare in un contenitore le zucchine tritate con il pane sbriciolato, il prezzemolo, un cucchiaino di olio, un po’ di sale, un pizzico di pepe, e un cucchiaio di manioca o di fecola (per legare l’impasto). Se il composto è troppo secco aggiungere latte di soia a piccole dosi, fino alla consistenza desiderata. Se è troppo liquido aggiungere del pane.

Spennellare gli scodellini da forno con l’olio EVO, poi riempirli di impasto.

Infornare a 180°. A seconda del tipo di forno occorreranno da 15 a 25 minuti di cottura circa.

Mentre gli sformatini sono infornati, preparare la besciamella mettendo sul fuoco un pentolino con dentro due bicchieri di latte di soia, un cucchiaio di farina di grano saraceno, un cucchiaio di olio EVO, sale, pepe e noce moscata a piacere.

Mescolare sul fuoco con la frusta fin quando non si addensa, poi spegnere il fuoco. Se la besciamella rimane troppo liquida aggiungere farina. Se addensa troppo aggiustare con il latte di soia.

Aver cura di mescolare di tanto in tanto, perchè non si formi la patina sopra.

Quando gli sformati sono dorati e ben asciutti, toglierli dal forno, farli riposare 5 minuti poi tagliare gli scodellini e disporre gli sformati nei piatti. Aggiungere un po’ di besciamella e servire.

 

VARIANTE:

al posto della manioca/fecola si può usare una patata bollita schiacchiata, ma in questo caso lo sformato risulterà meno soffice.

 

Arrivederci dalla Cucina di Madre Terra!

Deborah Nappi

 

 

 

6 commenti

I commenti sono chiusi.