Superare gli autosabotaggi con la medicina cinese

superare-gli-autosabotaggi-2

Pensi anche tu di perderti spesso il meglio della vita a causa di blocchi e barriere (soprattutto sensi di colpa) che sono un freno negativo alla quotidianità e rappresentano dei pessimi autosabotaggi?

Ogni problema che viviamo, molto spesso nasce da una questione cruciale, alla quale via via si agganciano tutte le altre nel corso della vita: esperienze, delusioni, conferme, opinioni, ecc.

Individuare e risolvere il nodo centrale del problema scatena un “effetto domino”, ovvero funziona come una piccola tesserina del domino, che una volta caduta ne abbatte molte altre sempre più grosse. In tutto questo, per quanto riguarda la mia esperienza personale, la medicina cinese è stata determinante.

Resistenze e blocchi: gli autosabotaggi osservati sotto la lente della medicina cinese.

Purtroppo queste “stratificazioni” di blocchi energetici si verificano a causa delle tue resistenze interne (soprattutto l’Istinto), che nascono con lo scopo di proteggerti e per farlo respingono tutte le situazioni di potenziale pericolo.

L’istinto di sopravvivenza, nello specifico, è una delle “armi” dell’elemento acqua, che fa parte della tua struttura energetica (ovvero meridiano del Rene e meridiano della Vescica): il suo compito è proteggerti da tutto ciò che può costituire una minaccia, vera o presunta.

Lo fa in modo subdolo, generando stati d’animo che contribuiscono a bloccarti: SENSI DI COLPA, senso di inferiorità, mancanza di autostima, PAURE… tutti sentimenti negativi che nascono per proteggerti dai rischi, ma che diventano, nel tempo, come catene alle mani e ai piedi, che ti bloccano nel realizzare la vita che desideri da sempre. In poche parole: autosabotaggi

 

 

superare-gli-autosabotaggi-3

Gli autosabotaggi ti allontanano dalla versa essenza di te

 

Vorresti farti aiutare dalla medicina cinese per superare i tuoi autosabotaggi?
Informazioni all’ultimo paragrafo di questo articolo

Quali sono i “pericoli” da cui l’istinto ti vuole proteggere?

Agire per raggiungere un obiettivo quasi sempre ti espone a pericoli potenziali, come per esempio:

  • la delusione se fallisci;
  • il rischio dell’ignoto, nel fare qualcosa che ancora non conosci;
  • la sfida di dover andare contro le tue vecchie abitudini;
  • l’incognita sulle conseguenze del non conformarti ai desideri degli altri, scatenando le loro reazioni;
  • la paura di fare brutta figura se le cose non andranno nel modo che speri

… e tanti altri autosabotaggi, cioè situazioni nelle quali sei tu a ostacolare te stesso, per evitare il rischio di scontrarti con il mondo esterno e perdere la partita.

Ma tutto questo, alla fin fine, ti fa stare bene? Tutta questa “iper-protezione” ti aiuta a realizzarti? Ovviamente no.

I condizionamenti del pensiero autosabotante

Le resistenze che vivi dentro di te costruiscono una tua immagine ed opinione della realtà, diversa da ciò che è reale per davvero. Ma sappiamo tutti che le opinioni non sono verità.

A seconda di come sei nato e delle esperienze che hai vissuto dalla nascita in poi, hai creato un sistema di credenze quasi sempre non realistico, però dentro di te tutto questo appare assolutamente plausibile e determinato.

superare-gli-autosabotaggi-1

Vorresti farti aiutare dalla medicina cinese per superare i tuoi autosabotaggi?
Informazioni all’ultimo paragrafo di questo articolo

In aggiunta, le informazioni ricevute a livello inconscio dagli antenati (che costituiscono un’energia chiamata Zong Qi), completano il tuo quadro personale: quello che sceglie i mattoni attraverso cui costruisci la tua vita ogni giorno e determina anche la formazione degli autosabotaggi.

I cinque elementi (legno, fuoco, metallo, acqua e la terra al centro), sono proprio come le tessere del domino: anche se formalmente sono tutte uguali, l’abbinamento fra di loro dipende dalla prima tessera. Tu sei quella prima tessera, con le tue informazioni ancestrali. Successivamente accosti tutte le altre nel corso del tempo, a seconda di ciò che hai a disposizione. Ecco perché ognuno di noi è unico.

Disequilibri nel corpo, nella mente e nello spirito

Gli autosabotaggi non producono solo “danni astratti”, come ad esempio il disagio di percepire che la tua vita non va nella direzione che vorresti: la medicina cinese insegna che le emozioni sono una delle principali fonti di malattia anche nel corpo.

Un malessere interiore, nel corso del tempo, si ripercuote infatti su un meridiano-bersaglio, causandone il malfunzionamento. Da qui a creare un vero e proprio meccanismo a cascata che finisce per peggiorare la salute il passo è breve.

Nel podcast che segue (della durata di circa 1 ora), troverai le indicazioni dettagliate sulle paure collegate ai cinque elementi. Queste spiegazioni ti saranno utili per identificare quale sia il tuo timore più forte e di conseguenza in quale direzione produci i maggiori autosabotaggi.

L’articolo prosegue dopo il podcast. Se anche lo hai già ascoltato, potrebbe esserti utile ri-ascoltarlo, per focalizzare meglio i punti che ti rispecchiano.

 

 

 

 

Destino e autosabotaggi

La tua “prima tessera” del domino si chiama MING: è il cosiddetto destino, la motivazione profonda per la quale hai scelto di incarnarti, una motivazione che è scritta nel tuo inconscio e che la mente razionale, ahimè, non ricorda.

Così quasi sempre ti tocca andare per tentativi, creando schemi di comportamento auto-protettivi, che alla fin fine protettivi non sono. L’unica cosa che proteggono sono le tue paure. Ma tutto questo ti tiene lontano dal vero cammino che sei venuto a realizzare.

In tutto ciò che facciamo, infatti, c’è sempre un significato profondo che rappresenta un insegnamento e una spinta lungo la via della realizzazione del proposito (Yi), che è un obiettivo dell’elemento Terra. Il problema è che molto spesso non cogliamo l’importanza dei segnali, proprio a causa degli autosabotaggi interni!

A un certo punto della vita, però, per alcune persone si spalanca una finestra. Cominciano infatti a chiedersi: cosa voglio veramente dalla vita?  Quasi sempre accade dopo i 40 anni, quando la percezione del tempo che scorre veloce aumenta. Oppure succede in concomitanza di un evento importante o con la comparsa di una malattia.

Di fronte alla sofferenza di qualunque origine, infatti, tutti gli alibi, i sensi di colpa, i blocchi mentali, crollano inesorabilmente, spalancando la vista sugli aspetti veramente importanti che ci toccano in profondità.

Ed ecco che, in quei momenti, siamo pronti a far incontrare fra loro reni e cuore, per trovare la vera direzione dell’anima.

In che modo la medicina cinese ti aiuta a superare gli autosabotaggi?

Quello di vedere in faccia le paure (come hai potuto fare ascoltando le spiegazioni del podcast), è solo il primo passo.
La fase che segue è trovare il tuo vero ming,  cioè scoprire chi sei, il tuo proposito di vita. Per fare questo occorre intraprendere un percorso per risvegliare la tua energia interiore, grazie, in questo caso, alle arti taoiste.

Molte persone hanno già beneficiato di questo metodo, risolvendo situazioni di vecchia data che si trascinavano senza soluzione.

Non è una meditazione di tipo religioso, non è esoterismo, non è magia, manipolazione energetica o altro di “strano”: è la coscienza del corpo che si risveglia, la saggezza interiore che si libera dalle paure. Quella saggezza che tutti abbiamo dentro, ma che rimane troppo spesso ingabbiata tra i blocchi energetici e i vari autosabotaggi di cui abbiamo parlato. 

Ci sono persone che all’inizio hanno paura di tutto questo, paura di sperimentare quella che può definirsi la “verità di noi stessi”: ecco, anche questa emozione, anche questa sensazione di paura è normale, ma certamente non si può rifiutare lo stadio di perfetta e assoluta armonia con noi stessi, che porta a vivere una vita migliore.

Perché il meglio di te stesso non è ciò che “darai” non si sa quando e se, ma è ciò che puoi dare ora, così come sei.

Se desideri saperne di più sai cosa fare: contattami e raccontami la tua storia.

Ti farò sapere quale programma posso proporti, per compiere questo cammino.