Articoli marcati con tag 'conflitti interiori'

Elemento legno: la personalità in Medicina Cinese

Inviato da:

Sei un elemento legno se…

I cinque elementi della Medicina Tradizionale Cinese (Wu Xing), rappresentano i cicli della natura, il modo in cui la terra esprire tutte le sue forze e permette lo scorrere della vita.

Ma anche noi, in quanto elementi della Natura, esprimiamo le stesse potenzialità. In particolare, ognuno di noi rispecchia prevalentemente uno dei cinque aspetti predominanti: legno, fuoco, terra, metallo o acqua.

Leggi tutto →

0

Vampiro energetico: se ti “aggancia” il problema sei tu

Inviato da:

Vampiro energetico? Si, esattamente: questo è un termine in uso per descrivere una persona apparentemente “normale”, che tuttavia tende facilmente ad assorbire dagli altri l’energia vitale, mentale ed emotiva agendo come un parassita.

Il suo carattere manipolatore fa leva sulle debolezze emotive o mentali degli altri, rubandone la forza per la propria sopravvivenza, invece di creare da solo il proprio potenziale energetico.

Leggi tutto →

0

Conflitti interiori: togli la maschera

Inviato da:


Conflitti interiori: sotto il velo si nasconde (sempre ) la verità

 

Se ripercorri la tua vita a ritroso, molto probabilmente incontri dei momenti in cui ti è parso di perderti, di non riuscire ad uscire da un loop di soluzioni opposte, nessuna del tutto sbagliata ma nessuna veramente giusta. Hai vissuto un rimbalzo tra due aspetti opposti tra i quali non sapevi o non potevi scegliere.

Nella vita incontri ogni giorno problemi da risolvere. Per fortuna si tratta quasi sempre di questioni di lieve entità, gestibili con pochi accorgimenti.
Ma a volte si presenta un avvenimento, una questione o una scelta, che riveste un’importanza notevole. Senti che questa decisione potrebbe cambiare il corso degli eventi, oppure la percezione che hai di te stesso, o un rapporto importante, ecc.

Cominci a pensare, ripensare, rimuginare, valutare i pro e i contro una miriade di volte. Analizzi il problema, cerchi di individuare una soluzione, poi l’altra, poi un’altra ancora.
Ognuna, al tuo sguardo, presenta dei difetti. Nessuna sembra essere quella “veramente giusta”.

Alla fine non puoi più farne a meno e scegli una delle possibilità che molto probabilmente non è così “risolutiva”, sei consapevole si tratti di  ripiego, ma almeno ti toglie dal rimbalzo continuo tra gli opposti.
Ti aspetti di sentirti meglio: in fondo hai preso una decisione, la pace del vincitore ti spetta di diritto.
Invece non è così: riprendi a rimuginare, mettendo in discussione la decisione presa, e chiedendoti se forse non sarebbe stato meglio optare per l’altra soluzione. Sarebbe stata sicuramente più saggia, più pratica, meno costosa in termini di denaro oppure di energia personale, ecc.
Il tuo stato d’animo è uguale a prima, anzi probabilmente hai anche l’impressione che qualsiasi cosa tu possa fare ora sia sbagliata a priori.

Ti sei mai trovato in una circostanza simile? Immagino di sì: capita a tutti prima o poi.
Si chiama appunto “conflitto interiore”.


Quando un cliente viene nel mio studio per una seduta e mi espone questo genere di vissuto o di sensazioni, molto spesso riferisce anche di sentirsi in ansia, di non riuscire a dormire, di faticare a concentrarsi, di sentirsi in colpa per la decisione presa, ecc.

Da floriterapeuta penso immediatamente all’associazione tra i Fiori di Bach Scleranthus (indecisione tra infinite possibilità), Honeysuckle (eccessivo attaccamento al passato), White Chestnut (loop di pensieri) ed altro ancora, ma occupandomi anche di crescita personale non posso fermarmi qui.

La parte importante del percorso è individuare gli strumenti pratici grazie ai quali uscire dalla situazione “incastrata” in cui l’individuo crede di trovarsi.
Come base occorre sviluppare la comprensione che il CONFLITTO INTERIORE ed il PROBLEMA sono due cose diverse.
Qualcuno, nel momento in cui chiedo di descrivermi il problema che sente di avere, inizia a delineare i vari aspetti del conflitto che percepisce a livello emotivo. Questo denota che i due elementi non sono chiari.

Quando ti trovi di fronte ad una situazione oggettiva che richiede una soluzione, quello è il problema. Il problema è esterno a te: ambiente, persone, avvenimenti… si tratta di un esercizio che la vita ti assegna, una specie di “compito” da assolvere.  E’ una questione basata sulla pratica: osservazione, valutazione, risposta. Non ha componenti emotive, e soprattutto richiede un’azione fisica.

Il conflitto interiore, invece, si muove esclusivamente nel mondo delle emozioni. A volte nasce perchè la soluzione che hai scelto per rispondere al problema, non è in linea con i tuoi reali desideri.


Sono due mondi diversi, parlano lingue diverse. Questo insegna che:

> non puoi risolvere un problema attraverso il conflitto interiore;
> non puoi risolvere un conflitto interiore tramite azioni oggettive.

Quando vivi un conflitto interiore, per prima cosa chiediti: qual è il problema?
E subito dopo: questo problema è reale, oggettivo, o è solo una proiezione delle mie paure?
Questo problema può essere risolto attraverso un’azione pratica?

Se il problema non può essere risolto nel mondo reale, allora si tratta di un conflitto interiore.
Ciò che devi fare è chiedere a te stesso perchè quella determinata situazione ti crea delle difficoltà.

Occorre molta schiettezza per ammettere con se stessi la verità:

> Perchè quel conflitto mi assilla?
> In quale modo si scontra con i miei reali desideri?
> Cos’é che “stride” al punto da farmi stare male?

Nel corso delle sedute, ovviamente, approfondisco l’indagine fino a “smontare” la struttura del loop, liberando l’energia vitale che si trova intrappolata sotto forma di ansia e pensieri vorticosi.
Tuttavia, iniziare da queste tre semplici domande è il primo passo da compiere.
Buon lavoro!

 

 

L’articolo che hai letto ti “risuona”? Fallo sapere a tutti! 🙂
Condividilo con i tuoi amici e conoscenti attraverso i pulsanti qui sotto.
Inoltre se desideri inserire il tuo commento sarò felice di risponderti.
A presto! La Ruota di Medicina

4
Contact slider
close slider
    Trattamento dei dati personali sul sito.
error: Questo contenuto è protetto da copia!