Tormalina nera effetti negativi in cristalloterapia??? Solo una diceria

Inviato da:

Se ti piace, condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tormalina nera effetti negativi: non esistono effetti negativi nella tormalina nera, dal punto di vista della cristalloterapia. Punto. Esiste solo l’uso errato della pietra, come può accadere con un qualsiasi altro oggetto.

Cerchiamo di capire insieme perché è nata una diceria tanto assurda, a danno di uno fra i cristalli più potenti ed utili in cristalloterapia (che, per la precisione, adesso si chiama cristallopratica).

Tormalina nera, onice… quando c’è la paura tutto sembra negativo

Molti anni fa mi è capitato di entrare in un negozio che vendeva (anche) pietre, dove la titolare ha avuto una quasi-reazione-isterica 🙂 sostenendo che indossavo una pietra fortemente negativa e che “lei lo sentiva”. Disse che avevo sicuramente addosso un onice nero.

In effetti avevo un bellissimo anello in corniola ed onice, che tutto era tranne che negativo.

Un po’ di tempo dopo, in un altro negozio di pietre, la commessa mi sconsigliava con grande accanimento di comprare della tormalina nera, perché era “pericolosa”, in quanto faceva venire gli incubi.

Infine, in uno dei corsi che ho frequentato nel tempo, l’Insegnante sosteneva che la tormalina nera non va assolutamente utilizzata su alcuni chakra, perché potrebbe danneggiarli, in quanto il colore non è compatibile con quello del chakra.

Devo dire che nei miei attuali 30 anni di cristalloterapia di leggende metropolitane ne ho sentite tante, quasi tutte rimbalzavano di bocca in bocca senza che nessuno si sognasse mai di verificarne l’esattezza.

Queste dicerie nascono dalla paura, di fatto sono solo superstizioni. Possono essere facilmente eliminate studiando a fondo la materia e sperimentando in prima persona.

 

Tormalina nera effetti negativi Una diceria da non esperti-2

SCOPRI IL CORSO A DISTANZA DI CRISTALLOPRATICA (PROFESSIONALE)

 

Tormalina nera effetti negativi sul serio… o solo inconsapevolezza?

Partiamo da una costante: le pietre, in quanto non umane, non possiedono il libero arbitrio. Pertanto, l’energia viene diretta solo dal libero arbitrio del praticante che la utilizza.

Un cristallo non “decide”, da solo, di sciogliere un blocco energetico: siamo noi che, grazie al nostro intento focalizzato, scegliamo in che modo far lavorare l’energia. Ciò che un cristallo può fare per natura e per la sua composizione chimica, è solo un debole scambio di energia con l’esterno, senza una direzione ben precisa.

Mentre nell’azione diretta dall’operatore, l’energia viene orientata in modo coerente verso una finalità. Quando questo avviene, nella persona si verificano dei cambiamenti, ovvero dei flussi vibrazionali che si traducono in percezioni.

E’ in questa fase che nasce il malinteso.

Infatti, se il cristallo riesce ad agire in modo davvero mirato e profondo (la tormalina nera, in questo senso, è tra i più rapidi e potenti), può scatenare un grande movimento di energia, accompagnato da sensazioni fisiche di forte impatto.

A questo punto, la persona direttamente coinvolta nelle sensazioni può reagire in due modi:

  • accetta con consapevolezza i segnali del corpo, i sogni laboriosi o le esperienze; li comprende, interiorizza la lezione impartita all’ego ed evolve.
  • Oppure rifiuta i segnali, si spaventa o fa resistenza e “colpevolizza” il cristallo, il trattamento e in qualche caso l’operatore.

Ed ecco come nascono le pietre “negative”: dall’inconsapevolezza.

 

libro la via dei cristalli

LA VIA DEI CRISTALLI (IL LIBRO)

 

Un altro motivo, piuttosto importante, per cui possono nascere effetti negativi della tormalina nera

La Tormalina Nera, detta anche Sciorlo, ha la grande capacità di gestire le onde elettromagnetiche. E’ un ottimo cristallo da schermatura per proteggersi dalle onde nocive degli apparecchi elettromagnetici come pc, tv, cellulare, ecc.

Tuttavia queste onde sono molto pesanti, quindi c’è il rischio di saturare velocemente il cristallo. Se non viene purificato e ricaricato nel modo corretto (e qui è importante precisarlo: il Reiki non è sufficiente), appoggiarlo addosso ad una persona potrebbe causare il rilascio di una parte degli effetti nocivi assorbiti.

La stessa cosa succede se usiamo il cristallo su più persone, senza ripulirlo per bene ogni volta. Anche in questo caso non è la tormalina nera in sé ad essere “negativa”, ma bensì l’errato utilizzo.

Ora che sono stati chiariti i motivi per cui la tormalina nera NON HA effetti negativi, vediamo invece quali sono i suoi importanti effetti positivi.

Tormalina nera effetti negativi Una diceria da non esperti-3

Effetti postivi della tormalina nera in cristallopratica

Gli utilizzi “buoni” di questo importante cristallo sono molteplici, vediamoli:

  • Scioglie i blocchi energetici nei chakra, nei meridiani, nel campo aurico (anche quelli resistenti o di vecchia data)
  • Collega con l’energia della terra (radicamento)
  • In medicina cinese è collegata all’acqua (colore nero), quindi al plesso reni-vescica
  • Sempre in medicina cinese, porta equilibrio nel Jing (essenza)
  • Protegge dalle onde elettromagnetiche e dalle radiazioni
  • Portata addosso (in tasca o in un ciondolo), scherma dalle energie pesanti che riceviamo dall’esterno (luoghi pieni di tensione o di inimicizia, pensieri negativi, egregore, ecc.)
  • Rende oggettivi ed imparziali
  • E’ utile per i gli operatori olistici e i terapeuti, per non assorbire l’energia dei clienti / pazienti
  • Aiuta a tenere sotto controllo le intemperanze dell’ego
  • Rilassa e schiarisce il pensiero
  • Purifica le tossine vibrazionali che produciamo durante il giorno
  • Alleggerisce le paure e le fobie di qualunque origine
  • Mantiene l’armonia ambientale, anche nelle abitazioni e negli uffici
  • Appoggiata vicino agli apparecchi elettrici o alle prese, limita l’emissione di onde disturbanti
  • Compensa le geopatie (Nodi di Hartmann, rete di Curry, faglie, vene d’acqua ecc.)

 

Ecco perché è uno dei cristalli che consiglio sempre di utilizzare, sia negli autotrattamenti sia nei trattamenti sulle altre persone, a beneficio del ricevente ma anche dell’operatore, già a partire dal primo livello di formazione.

Per imparare ad utilizzare correttamente la tormalina nera e gli altri cristalli, ti invito a seguire il CORSO PROFESSIONALE DI CRISTALLOPRATICA, per diventare un operatore completo.

 

(La cristallopratica è un trattamento che non sostituisce la medicina ufficiale)

0

Circa l'autore:

L'interesse per le discipline naturali è nato per eredità familiare: farne il mio lavoro è stato un "fuori programma", un mix che ha unito la passione per questi metodi e la natura di scrittrice. La spada giapponese mi trasmette la forza e la determinazione per non cedere alla pigrizia, ma sono le giornate di sole vento a caricarmi le batterie alla grande. Adoro fare formazione sia in aula sia a distanza, perchè imparo ogni giorno qualcosa di nuovo che arricchisce l'esperienza. Per questo un corso, anche se si ripete, non è mai totalmente identico al precedente.
Contattami
close slider
    Trattamento dei dati personali sul sito. I tuoi dati vengono gestiti secondo quanto indicato nella nostra privacy policy. Per consultarlaclicca sul link in basso nel menu.
error: Questo contenuto è protetto da copia!